Vela e Motore di marzo 2018

Vele, elettronica, interviste, prove.
Scopri le novità dell'ultimo fascicolo

Vela e Motore di marzo 2018

Speciale vele

Vela e Motore di marzo 2018

Apriamo con uno speciale di 28 pagine sulle velerie e le nuove tecnologie per produrre vele a membrana sempre più rigide ed efficienti. Per capire cosa sta cambiando siamo andati "in casa" di alcune velerie percorrendo oltre 1.200 km e registrando 12 ore di interviste. E, non contenti, abbiamo aggiunto anche l'attrezzatura di coperta, quella che “vive” insieme alle vele rendendole più facili, veloci e sicure da gestire.

Sistemi integrati Garmin

Vela e Motore di marzo 2018

Per l’elettronica vi portiamo nel mondo dei sistemi integrati Garmin, che tramite la nuova app per dispositivi mobili iOS e Android ActiveCaptain permette di controllare e gestire in qualsiasi punto della barca e da remoto i sistemi di navigazione e gli impianti della barca.

Intervista

Vela e Motore di marzo 2018

Per le interviste abbiamo Nicola Pomi neo eletto vice presidente della divisione Marine europea di Volvo Penta. L’azienda svedese si evolve e si adatta al mercato lanciando motori sempre più potenti e offrendo un “pacchetto di navigazione” completo e integrato.

Prove

Vela e Motore di marzo 2018

La sezione prova si concentra sul motore con cinque imbarcazioni da 7 a 50 metri di lunghezza. Si parte con il Mangusta 165 Da Vinci, l’open italiano per eccellenza, un superyacht disegnato da Stefano Righini con interni della canadese Maxine Tissenbaum. È poi la volta dell’olandese Zeelander Z55, lobster boat di lusso con layout funzionale e zona notte con tre cabine e due bagni. Inusuali il garage con accesso laterale e la spiaggetta a ribalta. Il Bénéteau Swift Trawler 35 sfrutta tutta l’esperienza acquisita con il 34, best seller della gamma, e propone un modello rivisto e ottimizzato per gestione degli spazi, comfort in navigazione e abitabilità. Con il Ranieri Next 290 SH il cantiere di Soverato propone un sundeck con linea e finiture ricercate e una gestione intelligente degli spazi sia in coperta che negli interni. Infine lo Zodiac Open 7, un battello veloce, sportivo e con un’estetica accattivante.
Per la vela abbiamo invece la prova del Bavaria C 57, il primo modello della nuova C-Line di Bavaria Yachts, un progetto firmato dallo studio di Maurizio Cossutti.

ACQUISTA LA COPIA DIGITALE ABBONATI DAL PROSSIMO NUMERO

© RIPRODUZIONE RISERVATA