Il Tennis Italiano di maggio 2020

Il tennis timidamente riapre agli allenamenti, nel numero di maggio Fabio Fognini e Flavia Pennetta ci invitano a casa loro.
Scopri il nuovo fascicolo

Il Tennis Italiano di maggio 2020

Il tennis timidamente riapre agli allenamenti, nel numero di maggio Fabio Fognini e Flavia Pennetta ci invitano a casa loro per raccontarci per come hanno vissuto la Fase 1, fra ‘match dello stendino’ e tanta voglia di riprendere (e chissà che Flavia.).

Il rovescio alla Borg e il prossimo futuro

Il Tennis Italiano di maggio 2020

Anche il focus tecnico, curato come sempre da Fabio Colangelo è dedicato al tennis di Fognini e al suo rovescio… alla Borg. Affrontiamo inoltre il tema del destino del tour maggiore con Andrea Gaudenzi, neopresidente Atp, da qui scendiamo alla realtà dei circoli e degli insegnanti con un ricco dossier che guarda anch’esso al futuro e all’inquadramento giuridico della categoria dei maestri.

Il giudizio del tennis femminile e il servizio di Federer

Il Tennis Italiano di maggio 2020

Guido Monaco si occupa del diverso approccio che occorre nel giudicare il tennis femminile, senza paragonarlo tecnicamente al maschile, Danilo Pizzorno con la sua video analisi ci svela i segreti del servizio di Federer.

Laurence Tieleman, l'impresa Bortolucci-Panatta e il segreto di una mamma-allenatrice russa

Il Tennis Italiano di maggio 2020

Una bella intervista è dedicata al reaparecido Laurence Tieleman e questo dà lo spunto per salire sulla macchina del tempo e sfogliare l'album azzurro de ricordi di Wimbledon. Nel 1980 a Monte Carlo Bertolucci e Panatta si imposero in doppio: ecco il racconto di quell’impresa da parte di Paolo Bertolucci che ci svela l’inizio dell’amicizia con John McEnroe.
Uno speciale scritto per noi da Natalie Yudanova ci spiega invece perché per essere un tennista di successo oggi fa molto comodo avere una… mamma russa come allenatrice. Il servizio statistico è invece dedicato ai vincitori più anziani nello Slam.

Come rilanciare Cecchinato e molte storie di tennis

Il Tennis Italiano di maggio 2020

Per l’angolo del coach Max Sartori rivela come intende rilanciare Cecchinato, Claudio Pistolesi ci racconta la sua America, mentre due belle storie, legate alla quarantena, ci portano in Cina e in Spagna, fra tennis e padel. Gabriele Medri ci suggerisce le linee guida per scegliere la racchetta e le corde più adatte a noi, mentre Mauro Simoncini ci rivela i segreti delle racchette di Stan Wawrinka, Marin Cilic e Juan Martin del Potro che hanno ‘fermato’ i Fab Four nello Slam. Immancabili le rubriche e le firme di prestigio: di Murray ‘artista’ ci parla MIlena Naldi in Tennis e Arte (mentre delle qualità di modello di suo fratello Jamie ci parla Claudio Giua) Vincenzo Santopadre dipinge un bellissimo e divertente ricordo del ‘suo’ e nostro Foro Italico. Sempre di Clauydio Giua il servizio sul circolo Ronchi Mare, esemplare di come stanno affrontando la crisi i piccoli e medi circoli italiani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA